In: COMUNICATI, IN PRIMO PIANO

Franca Binazzi, portavoce di CNA Toscana Sud, guiderà il confronto sulle misure inserite nella manovra economica del Governo

A Siena lunedì 12 novembre alle ore 17 nella sede camerale sono stati chiamati tutti i parlamentari eletti nei collegi di Arezzo, Grosseto e Siena, di tutte le forze politiche, per ascoltare la posizione di artigiani e pmi sulla manovra economica approdata in Parlamento. Mancheranno solo i parlamentari impegnati proprio lunedì in Commissione Bilancio alla Camera e al Senato.

“Chiederemo conto alla politica delle misure inserite nella manovra di bilancio 2019 – anticipa la Portavoce di CNA Toscana Sud e Presidente di CNA Arezzo Franca Binazzi – anziché dar voce alle nostre imprese attraverso documenti o comunicati abbiamo deciso di puntare su un confronto diretto con gli eletti di Arezzo, Grosseto e Siena che siedono in Parlamento”.

L’incontro, in programma nella sede della Camera di Commercio di Siena, si terrà alla vigilia della risposta del Governo italiano – attesa per martedì 13 novembre – alla richiesta della Commissione europea di revisione della manovra.
“Non possiamo correre il rischio – dichiara Franca Binazzi – di una procedura sanzionatoria per deficit eccessivo a causa dell’alto debito italiano. Il momento è complesso dal punto di vista congiunturale. Da settembre ad oggi gli indicatori economici sono in frenata per quanto riguarda la crescita e l’occupazione in una situazione caratterizzata dal rialzo dei tassi e dalle turbolenze sui mercati. Il quadro macroeconomico è incerto ed ora più che mai il sistema delle imprese ha bisogno di una manovra che spinga verso la crescita, lo sviluppo, il lavoro. Evidenzieremo i correttivi alle politiche di bilancio a sostegno di un tessuto economico che nella Toscana del Sud conta 95 mila imprese, il 23% di quelle toscane”.