In: COMUNICATI, IN PRIMO PIANO

Comincia con la Fiera Antiquaria la kermesse di artigianato artistico che animerà via Bicchieraia per tutto il mese di Dicembre

Sabato 1 e domenica 2 dicembre in occasione della Fiera Antiquaria torna nel centro storico di Arezzo uno degli appuntamenti più attesi dai visitatori: a pochi passi dalla Pieve di Santa Maria, gli artigiani aderenti al progetto “I Mestieri dell’Arte fra Tevere ed Arno” animeranno via Bicchieraia con le loro creazioni ed i laboratori dei mestieri legati all’artigianato artistico.

Grazie all’accordo raggiunto tra le associazioni artigiane ed il Comune di Arezzo, le botteghe d’arte saranno presenti nei fondi di Palazzo Perelli, ex sede della Banca d’Italia, non solo nei giorni della fiera antiquaria ma anche nei fine settimana di dicembre.
Un’attrattiva di sicuro interesse per residenti e turisti durante le festività natalizie, un’opportunità per valorizzare la Fiera ed il centro storico di Arezzo con un’impronta artigianale legata alla tradizione del bello e del fatto a mano, andando incontro ai gusti di un turismo esperienziale sempre più diffuso.

Saranno protagonisti gli artigiani orafi Alano Maffucci e Marco Conti, interpreti raffinati della lunga tradizione che lega il nostro territorio alla lavorazione del metallo prezioso. Accanto a loro le scarpe artigianali realizzate su misura da Domenico Festa e le creazioni in ferro battuto di Mirella Paolini.
Agnese del Gamba darà prova del suo estro e della sua creatività realizzando dal vivo coloratissimi accessori moda in plastica riciclata mentre Simone Naldini darà una dimostrazione della decorazione del legno con il pirografo.
In via Bicchieraia gli appassionati di arte ed artigianato potranno trovare anche le opere di Silvia Salvadori ispirate alle tavole pittoriche dell’arte medievale e rinascimentale oltre alle fantasiose creazioni in tessuto naturale realizzate al telaio da Laura Folli.

Un appuntamento che si inserisce nel quadro delle iniziative promosse da CNA e Confartigianato in collaborazione con l’amministrazione comunale di Arezzo per arricchire il programma di proposte natalizie legate all’identità del territorio.