In: IMPRESE, IN PRIMO PIANO

Al via le domande

Campagna 2022-23 Ebret (Ente bilaterale dell’artigianato toscano) | Prestazioni riservate ad imprenditori e/o ai loro dipendenti.

 

PRESTAZIONI PER LE AZIENDE
Contributo del 15% dei costi per l’innovazione aziendale fino ad un max di 3.000 euro.
Sono ammissibili le fatture ed i contratti di leasing con data 2022 e le seguenti spese:

⋅ Innovazione aziendalegià possibile presentare la domanda!
Contributo del 15% dei costi sostenuti dall’azienda fino ad un massimo di euro 3.000 in caso di:
a) innovazione tecnologica: acquisto di macchinari, strumenti e brevetti; costi relativi all’aggiornamento del DVR; interventi di domotica ammessi solo se strettamente finalizzati alle esigenze innovative del prodotto o del ciclo produttivo; il solo allestimento tecnologico di autovetture, furgoni, autocarri o simili; consulenze finalizzate all’innovazione tecnologica realizzate da Enti pubblici di Ricerca, da Enti privati accreditati presso il Ministero competente o da professionisti iscritti ad albi e/o ordini professionali;
b) digitalizzazione ed informatizzazione dei processi produttivi delle imprese e commercio elettronico: acquisto di beni informatici hardware e software e consulenze, se finalizzati all’attivazione di soluzioni per il commercio elettronico;
c) acquisto di consulenze e/o asseverazioni finalizzate a verificare o impostare l’organizzazione produttiva aziendale secondo i principi di “Industria 4.0”;
d) interventi di internazionalizzazione e/o promozione: acquisto di spazi espositivi in fiere, consulenze nella gestione di contratti internazionali, ideazione dell’intervento di promozione, realizzazione o restyling di siti internet; consulenze finalizzate alla realizzazione di ricerche di mercato ed alle ricerche mirate di clienti su specifici mercati nazionali e/o internazionali ed alla realizzazione di campagne di digital marketing;
e) ottenimento della certificazione di qualità: certificazione di qualità o di altre certificazioni simili internazionalmente riconosciute, per l’azienda nel suo complesso, per un reparto dell’azienda e/o per un prodotto. Il certificato deve essere datato 2022.
La domanda per il 2022 scade il 31 marzo 2023.

⋅ Ripristino del ciclo produttivo a seguito di calamità naturali
Contributo del 30% dei costi sostenuti dall’azienda fino ad un massimo di euro 5.200 in caso di sospensione totale o parziale del proprio ciclo lavorativo a causa di calamità naturali.
La domanda deve essere presentata dall’azienda entro 90 giorni rispetto al giorno in cui si è verificato l’evento.

⋅ Contributo Certificazione ISO 45001già possibile presentare la domanda!
Per certificazioni ISO 45001 ottenute nel 2022 oppure per percorsi certificativi ISO 45001 intrapresi entro il 31 dicembre 2022:
– supporto gratuito CPRA
– rimborso spese consulenza fino ad un massimo di 1.500 euro
– rimborso spese certificazione fino ad un massimo di 1.300 euro
La domanda per il 2022 deve essere presentata entro 45 giorni dall’ottenimento della certificazione e comunque dopo il 1° novembre 2022.

⋅ Contributo per autoproduzione energia per aziende
Contributo del 15% dei costi sostenuti dall’azienda fino ad un massimo di euro 3.000 per quelle aziende che nel corso del 2022 hanno realizzato investimenti finalizzati all’autoproduzione di energia, ad es. impianti di pannelli solari, fotovoltaico, eolico.
La domanda per il 2022 deve essere presentata tra il 1° gennaio 2023 ed il 31 maggio 2023.

⋅ Contributo per maternità imprenditrici
Contributo di euro 1.800 in favore delle titolari di impresa o loro assimilate, per una nascita o un’adozione avvenuta nel corso del 2022.
La domanda per il 2022 deve essere presentata tra il 1° gennaio 2023 ed il 31 maggio 2023.

⋅ Contributo a seguito di assenza del dipendente per maternità/adozione
Contributo di euro 1.500 a favore dell’azienda in caso di astensione per maternità o adozione di una/un dipendente per eventi accaduti nel corso del 2022.
La domanda per il 2022 deve essere presentata tra il 1° gennaio 2023 ed il 31 maggio 2023.

 

PRESTAZIONI PER AZIENDE E DIPENDENTI

⋅ Contributo per figli o coniugi portatori di handicap
Contributo di euro 1.100 a favore dei dipendenti e dei titolari di impresa o loro assimilati, in caso di figli o coniugi portatori di handicap grave riconosciuto. La domanda può essere presentata per ISEE in corso di validità non superiore ad euro 26.000.
La domanda è annuale: per il 2022 deve essere presentata tra il 1° dicembre 2022 ed il 31 marzo 2023.

⋅ Contributo per frequenza asilo nidogià possibile presentare la domanda!
Contributo di euro 300 (un figlio) o euro 400 (più figli) a favore dei dipendenti e dei titolari di impresa o loro assimilati, relativo alla frequenza dei figli all’asilo nido a valere per l’anno 2022/2023. La domanda può essere presentata per ISEE in corso di validità non superiore ad euro 26.000.
La domanda per il 2022 scade il 28 febbraio 2023.

⋅ Contributo per genitore non autosufficiente
Contributo di euro 800 a favore dei dipendenti e dei titolari di impresa o loro assimilati, in caso di genitore non autosufficiente grave. La domanda può essere presentata per ISEE in corso di validità non superiore ad euro 26.000.
La domanda è annuale: per il 2022 deve essere presentata tra il 1° febbraio 2023 ed il 31 maggio 2023.

 

PRESTAZIONI PER DIPENDENTI

⋅ Contributo per acquisto di testi scolasticigià possibile presentare la domanda!
Contributo fino a un massimo di 250 euro a favore dei dipendenti, relativo all’acquisto di testi scolastici per scuola media inferiore o superiore per l’anno scolastico 2022/2023. Ogni dipendente può presentare domanda per un solo figlio/a.
La domanda per il 2022 scade il 31 gennaio 2023.

⋅ Contributo per astensione per maternità/adozione
Contributo di euro 1.500 a favore dei dipendenti, in caso di astensione per maternità o adozione per eventi accaduti nel corso del 2022.
La domanda per il 2022 deve essere presentata tra il 1° gennaio 2023 ed il 31 maggio 2023.

⋅ Contributo per abbonamento trasporto casa/lavoro
Contributo di euro 100 a favore dei dipendenti che utilizzino i mezzi pubblici con abbonamento per gli spostamenti casa/lavoro. La domanda può essere presentate per ISEE in corso di validità non superiore ad euro 26.000. E’ ammessa una sola domanda per annualità e solo per titoli di viaggio validi nel corso del 2022.
La domanda per il 2022 deve essere presentata tra il 1° gennaio 2023 ed il 31 maggio 2023.

 

Chi può richiedere le prestazioni
Le aziende che, al momento della presentazione della domanda, hanno versato il contributo EBNA almeno nelle 24 mensilità precedenti o, se aziende che hanno iniziato l’attività con dipendenti da meno di 24 mesi, che hanno versato tutti i mesi nei quali sussisteva l’obbligo di adesione all’Ente. In caso di mesi non coperti da contribuzione, l’impresa può sanare le quote non versate, solamente se le mensilità versate nei 24 mesi antecedenti sono almeno 8.

Come presentare la richiesta di contributo
Utilizzando esclusivamente la piattaforma accessibile da ebret.it, tramite SPID, a partire dal 1° novembre 2022. Ai dipendenti saranno rimborsate eventuali spese per il rilascio dello SPID fino ad un massimo di 20 euro, se sostenute nei 30 giorni di calendario antecedenti la domanda.

Come vengono erogate le prestazioni
• In ordine cronologico dal completamento della pratica
• Nei limiti delle risorse stanziate per livello di intervento

Le somme sono erogate:
• Per l’azienda tramite bonifico bancario sul conto corrente
• Per i dipendenti il versamento viene effettuato all’azienda che lo trasferisce al lavoratore nella prima busta paga

 

Info:
CNA Area Aretina tel. 05753291
CNA Casentino tel. 0575536225
CNA Valdarno tel. 055911861
CNA Valdichiana tel. 0575648584
CNA Valtiberina tel. 0575742732