In: COMUNICATI, IN PRIMO PIANO

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm del 18 ottobre 2020 sulle misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza Covid-19.

Di seguito le misure di maggiore importanza per imprese e cittadini:

  • Dopo le ore 21 puó essere disposta la chiusura di vie e piazze dove si possono creare assembramenti.
  • Ristoranti, pub, bar, pasticcerie: orario di apertura 5-24 con consumazione ai tavoli. In caso contrario la chiusura è alle ore 18. La consegna a domicilio è sempre ammessa, mentre l’asporto fino alle ore 24.
  • Ristoranti: max 6 persone per tavolo. Obbligo di affiggere il numero massimo di persone che possono accedere al locale.
  • Sale gioco e bingo: attività fino alle ore 21.
  • Scuole: continua l’attività in presenza.
  • Scuole di secondo grado (come licei e istituti tecnici): si adotteranno modalità più flessibili, con ingresso dalle ore 9 e turni pomeridiani se possibile.
  • Sport amatoriale da contatto: sospeso.
  • Sagre e fiere: sospese.
  • Fiere nazionali e internazionali: consentite.
  • Sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza. È fortemente raccomandato svolgere a distanza anche le riunioni private.
  • Smart working: aumento delle modalità.
  • Palestre e piscine: una settimana per adeguarsi ai protocolli di sicurezza. In caso contrario scatterà la chiusura.
  • Attività economiche danneggiate dalle ulteriori strette: impegno del Governo al ristoro.

Qui il testo completo del DPCM.